News ed Eventi

news

18.05.2021

Grande successo per Drinking Water Report, il progetto di alternanza scuola-lavoro di Padania Acque, sviluppato e condiviso con APE (Aqua Publica Europea), l’Associazione europea dei gestori pubblici dell’acqua, che ha coinvolto ben 11 scuole secondarie di II grado della provincia di Cremona.

13.05.2021

Il protocollo d’intesa per sostenere la lotta alla plastica usa e getta e contribuire alla tutela e difesa dell’ambiente e della natura attraverso il consumo dell’acqua di rete all’interno delle Residenze Socio-Sanitarie del territorio provinciale.

11.05.2021

L’evento tv e web promosso da Padania Acque dedicato ai finanziamenti innovativi per il settore idrico.

07.05.2021

L’acqua delle nostre case controllata e certificata: è questo l’obiettivo del Water Safety Plan (WSP), il Piano di Sicurezza dell’Acqua (PSA) che verrà adottato da Padania Acque per l’intera provincia di Cremona e applicato operativamente entro 6 mesi all’acquedotto di Casalmaggiore.

06.05.2021

L’evento web e tv dedicato ai finanziamenti innovativi per il settore idrico promosso da Padania Acque

22.04.2021

Un progetto culturale-turistico che vede la partnership di Padania Acque e della Provincia di Cremona. Il gestore unico dell'idrico cremonese e l'Amministrazione provinciale intendono promuovere, attraverso un documentario e altre iniziative, le nostre “terre d’acqua” e la risorsa idrica, quale patrimonio da tutelare e salvaguardare, per proseguire così il comune percorso di valorizzazione e rispetto del bene più prezioso che la nostra terra distribuisce in abbondanza: la nostra acqua pura.

30.03.2021

134,5 milioni di euro per il Servizio Idrico Integrato della provincia di Cremona.

24.03.2021

Bontà, qualità e sicurezza. Lo studio “screening isotopico”, iniziato nel 2017 e recentemente concluso, racconta le origini della nostra acqua del rubinetto attraverso indagini condotte sulle molecole che compongono le gocce d’acqua.

22.03.2021

La fontanella è stata messa a disposizione da Padania Acque per offrire ristoro con la buona acqua di rete alle 200 persone, tra personale sanitario, amministrativo e volontari, che ogni giorno si rendono disponibili in questa importante fase nella lotta al Covid19.